Mostra 2 risultato/i

Simposio afgano

Per acquistare il libro clikka qui

Per acquistare l’ebook clikka qui

Simposio afgano

Mentre tutto il mondo puntava le sue videocamere sulla pista di decollo dell’aeroporto di Kabul, il resto degli Afghani era perlopiù altrove a fare altro: chi a gioire per la liberazione, chi a nascondersi dai nuovi padroni, chi a barcamenarsi tra vecchi lutti e nuove promesse.

Le domande che tutto il mondo ora si pone trovano in questo libro la risposta dei diretti protagonisti, raggiunti via internet attraverso un metodo basato sulla geo-localizzazione.

I Talebani sono davvero cambiati, come hanno annunciato al mondo? Come ha potuto l’esercito afgano arrendersi a loro nel giro di poche settimane? Il popolo afgano si sente ora tradito o finalmente libero? Cosa pensano davvero le donne afgane? Cosa rimane di questi 20 anni?

La società afgana coltivata sotto occupazione alla prova della storia si è dimostrata non rappresentativa del sentimento maggioritario nel paese perché segnataria del patto: diritti civili in cambio di cessione di sovranità. E’ su questo punto che i Talebani hanno fatto forza. E hanno vinto.

Protetti dall’anonimato, decine di Afghani sul campo diventano dunque i protagonisti di questo libro, idealmente disposti intorno a un tavolo, voci finalmente libere di un simposio afgano.

Michelangelo Severgnini

nasce a Crema (Italia) nel 1974 da padre lombardo e madre pugliese. Nel corso degli anni si è espresso principalmente come musicista e filmmaker.

Realizza diversi documentari indipendenti a partire dai primi anni 2000, vincitori di premi nazionali e internazionali, tra cui “Isti’mariyah – controvento tra Napoli e Baghdad” (’80, 2006) e “L’uomo con il megafono”, (’60, 2012).

Dal settembre 2018 anima il progetto “Exodus – fuga dalla Libia”.

L’ultimo suo lavoro cinematografico “L’urlo” racconta 3 anni di ricerca sulla situazione libica, con i filmati e i messaggi inviati dai migranti-schiavi in Libia e dai Libici sotto il giogo delle milizie.

Inzia a sfogliare il libro

Fake news: guida per smascherarle

Fake news: guida per smascherarle di Francesco Santoianni. Un libro unico in Italia!

Come acquistare l’e-book

Come acquistare il libro cartaceo

Linkografia del libro (e quiz per testare la vostra capacità di identificare le news)

Fake news (o bufale): tutti le condannano, ma nessuno vi spiega come smascherarle. Lo fa questa guida, una assoluta novità per l’Italia, nata nell’ambito di “ScuolaBastabufale”, un gruppo di lavoro per una didattica sulle fake news, soprattutto quelle diffuse da TV e giornali.

Nella prima parte: come smascherare fotomontaggi, video messinscena, false testimonianze… che, da anni, blasonati giornali e TV ci rifilano, quasi sempre per fare accettare guerre e governi.

Nella seconda parte: l’analisi del racconto di molte fake news, spesso caratterizzate da una assoluta illogicità. Come “i bambini con le mani tagliate dai tedeschi”, l’“album fotografico dei giustiziati in Siria”, gli “avvelenamenti ordinati da Putin”, sbalorditivi “crimini nella Corea del Nord”…

Nella terza parte: l’analisi della disinformazione. False flags per imporre guerre e “rivoluzioni colorate”, travisamento della Storia, washing mediatico; utilizzo di “complottisti”, trolls e allocchi sulla Rete, l’affidabilità degli “esperti” e dei “debunkers”…

Nella quarta parte: ingegneria sociale. Armi di Distrazione di Massa, ideologie inventate a tavolino, rivoluzioni colorate, Shadownet, story telling… per farvi combattere il “Male” in nome del Peggio

Nella quinta parte: Cambiare il Passato. Da Lorenzo Valla a Spinoza; archeologi e storici al soldo del Potere.

In appendice: COVID come le fake news hanno trasformato una emergenza sanitaria in una catastrofe

Una guida ricca di illustrazioni, case studies, quiz, link di approfondimento…  per attivisti No-War, studenti, insegnanti… e anche per onesti giornalisti.

Francesco Santoianni (www.francescosantoianni.it) ha pubblicato, oltre a thriller, molti saggi tra i quali: “Topi”, “Disastri”, “Le fabbriche della paura”, “Armi batteriologiche L’ultima epidemia”, “Disaster management”, Vesuvio file… e (in collaborazione con Giulio Tarro) “Covid: il virus della paura” e “Emergenza Covid”)

Smaschera da anni (700 articoli) fake news su www.lantidiplomatico.it

Sfoglia il libro (versione parziale)

Partecipa al quiz sulle fake news per misurare la tua abilità nello smascherarle